Sunday, October 22, 2017 فارسي|Italian
 
casa|Iran|Islam|Persian Language|FAQ|Contattaci|Links|Sitemap
Titolo
iran
Tehran16
Entra
Nome utente :   
Password :   
[Registrare]
NewsletterSignup
Nome :   
Email :   
Il territorio

IL Territorio
L’Iran è un Paese estremamente vario da ogni punto di vista, e anche geograficamente tale diversità non puٍ non balzare all’occhio. Innanzitutto si tratta di un Paese vasto, che con i suoi 1.648.195 kmq è il quarto in Asia in termini di grandezza. I numeri forse non sono in grado di esprimere la sua reale ampiezza, ma si ha forse un idea più precisa della vastità del Paese dicendo che esso copre un territorio pari a circa tre volte quello della Francia oppure, in altri termini, un quinto del territorio nord-americano. L’Iran è più grande di Francia, Gran Bretagna, Germania, Italia, Belgio, Olanda e Danimarca messi insieme.

A nord il Paese confina con le steppe di Azerbaijan e Turkmenistan e con il Mar Caspio; a est con l’Afghanistan e con il Pakistan; a sud con il Golfo di Oman e con il Golfo Persico; a ovest con l’Iraq (l’antica Mesopotamia) e con la Turchia. In termini più semplici, l’Iran forma un grande ponte terreno che unisce l’Asia all’Europa. I confini iraniani si sviluppano per un totale di ben 8731 km.

L’Iran è un Paese montagnoso, in quanto più della metà della sua area complessiva, precisamente il 54,9%, è coperta da montagne. Circa il 20,7%, quasi un quarto del Paese, è formato da deserti. Il 7,6% sono boschi e il 16,8% è terra coltivabile

L’altopiano [TOP]
Le montagne a nord del Paese hanno inizio ad Ararat, sulla frontiera con la Turchia. Di queste fa parte l’imponente catena montuosa degli Alborz, che ha inizio nel Caucaso, a nord di Teheran, e che ha come picco più alto il Monte Damavand che, con i suoi 5678 metri, costituisce la vetta più alta del Paese. Questa catena montuosa attraversa l’Iran dalla zona meridionale del Mar Caspio fino alla frontiera con l’Afghanistan.

Le montagne a ovest comprendono una serie di catene montuose conosciute con il nome di Zagros. Hanno inizio nell’angolo nord-occidentale del Paese e si estendono verso sud-est. Se si percorre l’Iran lungo il suo fianco occidentale, dalla frontiera turca giù fino al Golfo di Oman, ci si imbatte in questa catena montuosa incredibile; una barriera talmente massiccia, che alcuni strateghi mondiali l’hanno considerata una vera e propria linea di confine del mondo occidentale. Il suo picco più alto è lo Zard Kuh-e Bakhtiari con i suoi 4547 metri.

Le montagne [TOP]
Le montagne centrali e quelle orientali comprendono alcune catene montuose isolate e picchi che nel loro insieme coprono la maggior parte della metà orientale del Paese. Sono separate tra loro da immensi deserti e da terre aride e asciutte. Le montagne più importanti sono quella vulcanica del Monte Taftan e il Monte Hezar, il più alto, con i suoi 4468 metri.

I deserti [TOP]
I due grandi deserti iraniani sono il Dasht-e Kavir, a sud-est di Teheran, e il Dasht-e Lut nella parte sud-orientale del Paese (dasht in persiano significa «deserto»). Essi occupano gran parte dell’altopiano centrale e insieme formano un sesto dell’area totale del Paese. Questi due deserti sono i più aridi al mondo e non ospitano nessun tipo di vita. Il Dasht-e Kavir copre un’area di 200.000 kmq, mentre il Dasht-e Lut è vasto 166.000 kmq e ambedue, nonostante la loro vastità, vengono ancora considerati come le regioni più inesplorate e sconosciute del Paese. Dasht-e Kavir e Dasht-e Lut erano attraversati, nel passato, dalle grandi carovane che percorrevano la Via della Seta portando beni di ogni genere da Oriente a Occidente e viceversa.

Le oasi sono estremamente rare e distanti tra loro, ma è interessante notare come numerose città importanti – come Kashan, Isfahan, Yazd e Kerman – siano situate proprio ai bordi di questi deserti. Come veri e propri porti, con l’unica differenza che tali città sono ai margini del deserto e non del mare, esse sono connesse tra di loro da antiche rotte di carovane che attraversano questo pezzo di terra disabitata.


                                                                                                                        Tratto dalla guida IRAN Ulyssemoizzi
                                                                                                                             © Ulysse Network srl - Milano
                                                                                                                       Vietata la riproduzione non autorizzata

Ricerca
Ricerca speciale Cerca nel web
banner
Liscrizione nel 40° corso di lingua persiana

Istituto Culturale dellIran on Facebook

Istituto Culturale dellIran sull Instagram

Istituto Culturale dellIran on Youtube

IRAN.IT: Il Portale diaccesso italianosullIran

Ambasciata della Repubblica Islamica dellIran- Roma

ASSOCIAZIONE ISLAMICA IMAM MAHDI (A.J.)

icro

irannuovo
vote
Vote Disable
Statistiche utenti
Visitatori di questa pagina: 1442
Visitatori d'oggi : 33
Visitatori di questa pagina : 336576
Visitatori on line : 6
Tempo : 1.8906

casa|Iran|Islam|Persian Language|FAQ|Contattaci|Links|Sitemap